Canicattì, quattro condanne per droga

Si è concluso questa mattina un troncone dell'operazione "Night and White" dei carabinieri che nel gennaio 2009 portò all'emissione di oltre venti ordinanze di custodia cautelare

CANICATTI'. Si è concluso questa mattina davanti al  Giudice delle Udienze Preliminari di Agrigento, Luca D'Addario, un troncone dell'operazione antidroga "Night and White" dei Carabinieri che nel gennaio 2009 portò all'emissione di oltre venti ordinanze di custodia cautelare.  Il processo si è svolto col rito abbreviato consentendo agli imputati di beneficiare di sensibili riduzioni di pena. Sono cinque gli imputati che hanno scelto di essere giudicati con il rito abbreviato; quattro di loro sono stati condannati. Si tratta di Andrea Barletta (4 anni e 2 mesi di reclusione), Radu Gicu (3 anni 4 mesi), entrambi difesi dall'avvocato Domenico Romano; Maurizio Li Calzi (4 anni) assistito dall'avvocato Giovanni Salvaggio e Giuseppe Lupo (2 anni), difeso dall'avvocato Carmelo Nocera. L'unico assolto da tutte le accuse é il canicattinese Gioacchino Amato, difeso dall'avvocato Calogero Meli.  L'operazione antidroga dei carabinieri consentì di individuare un gruppo di spacciatori e trafficanti di droga molto attivo a cavallo delle province di Agrigento e Caltanissetta con snodo nevralgico a Canicattì. Il resto degli imputati ha scelto di essere giudicato col rito ordinario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati