Afghanistan, comandante canadese rimosso: aveva l'amante

ROMA. Il comandante delle truppe canadesi in Afghanistan, generale Daniel Menard, è stato rimosso dall'incarico e fatto immediatamente rientrare in patria a causa i una "relazione impropria" con una soldatessa. Lo rivela il sito del quotidiano canadese The Star.
Menard, il militare canadese più alto in grado in Afghanistan, avrebbe dovuto comandare la programmata offensiva delle forze armate internazionali su Kandahar. Il provvedimento disciplinare gli è stato comunicato stamani. Il generale era appena rientrato dal Canada dove una corte marziale lo aveva multato per 3.500 dollari canadesi per aver indebitamente sparato due colpi di fucile all'interno delle base aerea di Kandahar.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati