Sicilia, Cronaca

Funzionari dello Iacp: "Minacciati allo Zen"

Una nota dell'istituto autonomo case popolari: ""Alcuni senzacasa hanno cercato di intimidire l'ingegnere Raimondo Giammanco, l'architetto Vincenzo Chiaracane e l'architetto Monica D'Agostino". Esposto alla magistratura

PALERMO. Tre funzionari dell'Istituto autonomoco case popolari (Iacp) di Palermo sarebbero stati minacciati da un gruppo di persone senza casa mentre consegnavano sei appartamenti ai legittimi assegnatari nell'insula 3 allo Zen. Lo dice una nota dello Iacp secondo cui "alcuni senza casa hanno cercato di intimidire l'ingegnere Raimondo Giammanco, l'architetto Vincenzo Chiaracane e l'architetto Monica D'Agostino; ingiurie e minacce sono state anche rivolte al commissario dello Iacp Marcello Gualdani.
"Non dovete venire più a consegnare gli alloggi finiti" avrebbero detto alcune persone, informa la nota dell'Iacp secondo cui avrebbero anche aggiunto: "Deve venire Gualdani a consegnare gli alloggi e dovete dirgli che non siamo 34 ma 2.800 famiglie".   
Su quanto successo l'Iacp ha presentato un esposto alla magistratura. "Siamo determinati ad andare avanti - dice il commissario dello Iacp Marcello Gualdani - già la prossima settimana consegneremo altri appartamenti già definiti. Ho chiesto al prefetto e al questore di potenziare i controlli nel cantiere per proseguire i lavori e la consegna degli alloggi. Solo questo può essere il segnale giusto da dare a chi pensa di interrompere la nostra azione per consegnare le case ai 40 nuovi legittimi assegnatari. Fino adesso abbiamo consegnato allo Zen 82 alloggi". Il commissario annuncia che "nelle prossime settimane presenteremo un piano di manutenzioni straordinario per garantire anche i nostri utenti che hanno avuto assegnato in passato immobili dello Iacp".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati