Rascel, un artista completo e dimenticato

Egregio direttore,
ho rivisto su dvd il film Il cappotto di Lattuada uscito nel 1953 e recentemente restaurato dal Museo del Cinema di Torino. Come è noto il film si ispira al racconto di Gogol Il mantello ed è un atto d'accusa contro l'ottusità della burocrazia. La memorabile interpretazione di Renato Rascel assurge a livelli di drammaturgia mista ad amara ironia degni di Chaplin. Mi piace ricordare quel grande, oggi purtroppo dimenticato, che è stato Rascel, un artista completo, che ha spaziato in tutti i campi dello spettacolo, dalla rivista al cinema, dalla televisione alla canzone, dimostrando sempre qualità interpretative e di autore non comuni, unite ad una straordinaria sensibilità umana.
Pippo La Barba

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati