Omicidio nell'Agrigentino: confermato un ergastolo

Pena inflitta a Franco Cacciatore, 52 anni, per l'assassinio di Giovanni Poni, avvenuto il 20 novembre 1985 nelle campagne di contrada Kaos

AGRIGENTO. La corte d' Assise d'appello di Palermo, presieduta da Giovanni Micciché, ha confermato la condanna all'ergastolo per Franco Cacciatore, 52 anni di Agrigento, accusato dell'omicidio di Giovanni Poni, avvenuto il 20 novembre del 1985, nelle campagne di contrada Kaos, a pochi metri dalla casa natale di Luigi Pirandello. Le indagini, 24 anni fa, erano state condotte dall’allora pm Rosario Livatino, poi assassinato dalla mafia. Cacciatore, già indagato ai tempi, era stato prosciolto.
Dopo oltre vent’anni il pm Adriano Scudieri ne ha richiesto la condanna all’ergastolo, con un’accusa basata anche sulle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Luigi Putrone, Maurizio Di Gati, Giulio Albanese e Daniele Sciabica che hanno indicato proprio in Cacciatore l’esecutore materiale dell’omicidio, commesso per motivi personali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati