Micciché: "Parole di La Russa inizio di un dialogo"

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio: "Un bene che sia stato riconosciuto il peccato originario commesso dal partito"

PALERMO. "E' un bene che La Russa riconosca il peccato originario commesso dal partito, ma dovrebbe sapere che quel peccato, oltre che originario è anche attuale". L'ha detto  al Tgr-Sicilia il sottosegretario alla Presidenza del consiglio, Gianfranco Micciché, replicando al coordinatore nazionale del Pdl che oggi ha sottolineato come da parte del coordinamento nazionale del partito c'é stata una scarsa attenzione al ruolo di Micciché.    
"E comunque, questo atteggiamento - ha concluso il sottosegretario - può essere l'inizio di un percorso di dialogo che ancora, però, non è assolutamente cominciato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati