Evasione per 536 milioni: denunciato imprenditore

FIRENZE. Dopo aver fittiziamente trasferito la residenza in Spagna, avrebbe svolto un'attività commerciale utilizzando una società iberica, la Florentia Trade, non dichiarando al fisco italiano ricavi per 536 milioni di euro. E' l'accusa per la quale la guardia di finanza di Firenze ha denunciato un imprenditore fiorentino.  In base a quanto ricostruito dalle fiamme gialle, tra il 2003 e il 2007, spiega una nota, "la società ha fatto parte di una complessa rete di imprese dedite alle 'frodi carosello' in tutta Europa". Dalle indagini sarebbe emerso che "la società iberica di fatto, era 'estero-vestita', cioé solo formalmente spagnola ma di fatto italiana". In pratica, continua la nota, "la società è stata gestita ed amministrata dall'imprenditore che, pur essendo emigrato a Barcellona nel dicembre 2004, è stato sempre domiciliato a Firenze e gestiva in Italia la società come unico responsabile". Secondo la Gdf, "nei vari periodi di imposta, l'impresa" non avrebbe "dichiarato al fisco italiano ricavi per oltre 536 milioni di euro, Iva per oltre 112 milioni di euro e Irap per oltre 22 milioni di euro". Nell'ambito dell'indagine è stato "emesso decreto di sequestro preventivo" per due immobili e un'auto, "per un valore di quasi 1,5 mln di euro".  L'operazione sarà illustrata in una conferenza stampa, alle 11 nella sede del comando provinciale della Gdf, a Firenze.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati