Una webcam per controllare da casa i bimbi all'asilo

Parte da Ragusa un progetto che attraverso telecamere speciali consentirà ai genitori di dare un'occhiata ai figli a scuola. Nasce dopo la scoperta di casi di maltrattamenti

PALERMO. Si chiama "Asilo Sicuro" e rappresenta la risposta alle preoccupazioni dei genitori, colpiti da recenti fatti di cronaca che hanno visto alcuni bambini di scuola materna vittime di maltrattamenti. Il progetto parte da Ragusa: "Girotondo" sarà il primo asilo nido della Sicilia ad essere dotato di telecamere speciali, che consentiranno a tutti i genitori, mediante una password, di avere sotto controllo attraverso una web cam i loro bambini fugando, così, qualsiasi preoccupazione.    
Le insegnanti dell'asilo hanno rilasciato una liberatoria che consentirà di riprenderle liberamente durante la loro attività. L'iniziativa "Asilo Sicuro", resa possibile grazie al sostegno economico dell'assessorato provinciale alle Politiche Sociali, potrebbe adesso estendersi ad altre scuole materne della Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati