Palermo, senzatetto occupano di nuovo cantiere allo Zen

Prosegue la lotta delle trenta famiglie che erano state sgomberate per la seconda volta dalle case dell'Insula 3. Ieri notte la nuova protesta

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Prosegue la lotta delle trenta famiglie che erano state sgomberate per la seconda volta dalle case dell'Insula 3 allo Zen a Palermo il 18 maggio scorso. La notte scorsa una ventina di nuclei familiari con donne e bambini si sono accampati nel cantiere che sta per ultimare alcune abitazioni. I lavori sono stati bloccati. "Non ci muoveremo da qui sino a quando non avremo assegnata una casa", dice una mamma con due bambini.  Durante l'ultimo sgombero compiuto da carabinieri, polizia e vigili urbani alcuni abusivi si erano arrampicati sui tetti. Le trenta famiglie senza casa avevano nuovamente occupato gli alloggi il 15 maggio scorso dopo che erano state sgomberate dalla polizia nei giorni precedenti. Qualcuno era tornato nella stessa casa che abitava prima dello sgombero.   Da oltre un mese le trenta famiglie, alcune con bambini piccoli, vivono accampate davanti all'insula in attesa di una sistemazione e sono assistiti da associazioni e volontari che portano loro cibo e l'occorrente per ripararsi la notte.  Il sindaco Diego Cammarata il 21 maggio scorso ha dato mandato all'ufficio manutenzioni di verificare gli interventi da attuare per rendere funzionali i locali di piazzetta della Pace che potrebbero in questo modo ospitare provvisoriamente, i senzatetto sgomberati. Potrebbero essere così utilizzati i locali (35 stanze, dieci bagni di cui alcuni con doccia) per ospitare i nuclei familiari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati