Rapporto dell'Ars, in due anni approvate 53 leggi

Documento presentato a Palazzo dei Normanni in occasione del 63° anniversario della prima seduta del parlamento regionale. Cascio: "Un miracolo con questa situazione politica"

PALERMO. Sono 53 le leggi approvate dall'Assemblea regionale dall'inizio della XV legislatura a oggi, 400 le audizioni nelle commissioni parlamentari. E' quanto emerge dal primo rapporto sullo stato dell'attività parlamentare legislativa e parlamentare presentato a Palazzo dei Normanni dal presidente dell'Ars Francesco Cascio in occasione del 63° anniversario della prima seduta del parlamento regionale, il 25 maggio del 1947.     
"L'idea del rapporto - ha detto Cascio - è il risultato finale di un percorso avviato da tempo all'interno dell'istituzione assembleare che trova fondamento nel disegno più ampio di efficientismo che l'amministrazione ha abbracciato in questi ultimi anni".
Per Cascio dal rapporto "emerge più di una condizione per respingere al mittente alcune delle accuse susseguitesi in questi mesi che ingenerosamente hanno accentato il parlamento come un organo lumaca" e ha sottolineato che "la puntualità, la presenza dei deputati in commissione e in aula, molto più intensa rispetto al passato, è un monito anche per responsabilizzare il governo".
"E' stato molto complicato gestire l'Assemblea regionale siciliana ed è quasi un miracolo che questo parlamento abbia approvate leggi con questa situazione politica". ha detto Cascio.     
"Ho tenuto l'aula in modo neutrale - ha aggiunto - senza ragionare col cuore, e senza farmi condizionare dai partiti o farmi tirare per la giacca".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati