Mafia, catanese preso nelle Marche

La squadra mobile di Ancona ha arrestato a Chiaravalle Luciano Zappalà, 28 anni, accusato dell'uccisione di Francesco Valenti

ANCONA. La Squadra mobile di Ancona, in collaborazione con la sezione omicidi della Mobile di Catania, ha arrestato a Chiaravalle un esponente della mafia catanese, Luciano Zappalà, 28 anni, accusato dell'omicidio di Francesco Valenti, del clan Santapaola. Valenti fu ammazzato nel 2005 per il mancato pagamento di un notevole quantitativo di droga. A carico di Zappalà, vicino alla famiglia Carateddi del clan di Salvatore Cappello, lo scorso 13 maggio il Tribunale di Catania aveva emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere. A Chiaravalle, l'uomo era ospite di una donna anch'essa legata alla mafia siciliana

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati