La guerra dei taxi continua: "Niente mezzi di Palermo a Monreale"

A dirlo è il sindaco della cittadina normanna, Filippo Di Matteo, che smentisce l'accordo annunciato ieri sera dai sindacati del capoluogo, che rimangono "esterrefatti"

MONREALE. ''Smentisco categoricamente di avere autorizzato i tassisti palermitani a sostare nelle aree riservate ai taxi del comune di Monreale". Lo dice in una nota il sindaco di Monreale, Filippo Di Matteo, secondo cui ieri sera non c'é stato alcun accordo con i sindacati che rappresentano 320 taxi a Palermo. Ma i sindacalisti si dicono "esterrefatti" delle dichiarazioni del sindaco, confermando di avere concluso la riunione convinti che fosse stata raggiunta una intesa. "Ieri sera abbiamo accettato di incontrare il sindaco e il suo vice Salvino Caputo a Palazzo dei Normanni - dicono Orazio Marra dell'Uti e Gaetano Calista dell'Uri, assieme ai quali erano presenti anche Piero Basile di Alleanza d'impresa e Carmelo Maria dell'Arat - Siamo arrivati a questo incontro dopo avere avuto, nel pomeriggio, una riunione convocata dal sindaco Diego Cammarata con l'avvocato del comune di Palermo, il capo di gabinetto e i funzionari dell'assessorato alle Attività produttive. Abbiamo spiegato a Caputo e a Di Matteo che la legge é dalla nostra parte e che l'amministrazione di Palermo ha confermato che i tassisti recandosi a Monreale non infrangono alcuna regola. Non lo diciamo noi, ma la legge". Marra e Calista aggiungono: "In un clima di assoluta serenità, Caputo ha persino proposto al sindaco di destinare un'area ai tassisti di Palermo e noi ci siamo impegnati a mantenere con i colleghi di Monreale i rapporti sereni che abbiamo avuto prima delle polemiche. Il sindaco, inoltre, ci ha invitato a recarsi a Monreale per stringere la mano ai colleghi tassisti locali e a prenderci tutti insieme un caffé come segno di pace". La versione dei sindacati, che hanno partecipato alla riunione conclusasi intorno alle 22.30, però non è condivisa dal sindaco di Monreale. "Non ho ritirato alcun provvedimento che autorizzava i vigili di Monreale a multare i tassisti di Palermo - aggiunge Di Matteo nella nota - Abbiamo ancora aperte le trattative e stiamo cercando di individuare una soluzione al problema ma comunque fino ad ora non siamo arrivati ad alcun accordo" 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati