Termovalorizzatori, Barone (Uil Sicilia): “Necessari per fronteggiare l’emergenza rifiuti”

PALERMO. “Non si può ignorare il fatto che, anche con il sistema di raccolta differenziata  più elaborato del mondo - dal quale siamo ben lontani - una parte dei rifiuti deve comunque essere bruciata attraverso i termovalorizzatori. Chi finge di ignorare tutto questo è assolutamente in malafede.” Lo dice Claudio Barone, segretario regionale della Uil Sicilia, che aggiunge: “Confermiamo la nostra contrarietà a portare avanti il sistema delle discariche, più inquinanti dal punto di vista ambientale, e non solo. E’ necessario smaltire i rifiuti attraverso i termovalorizzatori. Bisogna pensare alla costruzione di questi impianti, magari più piccoli e dislocati in modo diverso rispetto al vecchio piano, o in alternativa formalizzare accordi per vendere i nostri rifiuti ai termovalorizzatori fuori dalla nostra regione”. E Barone conclude: “Davanti a un problema così importante bisogna finirla con le semplificazioni ideologiche, entrare nel merito delle scelte da fare e assumersi le responsabilità senza furberie strumentali”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati