Estorsioni, arrestato sorvegliato speciale a Catania

CATANIA. Un sorvegliato speciale di 34 anni, Giovanni Recupero, figlio di Salvatore, considerato quest'ultimo elemento di spicco del clan Pillera-Puntina, è stato arrestato a Catania da agenti della Squadra Mobile perché deve espiare una pena di due anni di reclusione per estorsione e inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale. Gli agenti hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale di Catania il 20 maggio scorso. Recupero fu arrestato nel novembre del 2008 da un ispettore della Squadra Mobile fuori servizio dentro un negozio dai cui titolari si sarebbe fatto consegnare 30 euro dopo aver vantato l'appartenenza ad un gruppo malavitoso

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati