Blitz antidroga nell'Agrigentino, fermata anche una palermitana

Bloccata dai carabinieri di Sciacca Natalia Rita La Scala, 36 anni. Nell'inchiesta coinvolte altre ventuno persone

PALERMO. I carabinieri di Sciacca (Agrigento) hanno fermato Natalia Rita La Scala, 36 anni, palermitana, irreperibile nel corso dell'operazione denominata Bacchanalia che, l'altro ieri, ha portato alla notifica di altre 21 misure cautelari per spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini dei militari avrebbero accertato l'importante ruolo di mediazione svolto dalla donna fra i fornitori palermitani e Francesco Notaro, ritenuto dagli investigatori il principale promotore ed organizzatore dell'attività di spaccio nelle piazze di Sciacca e Menfi.
Alla donna è stata notificata un'ordinanza applicativa dell'obbligo di dimora nel Comune dei Palermo. Intanto, le indagini proseguono. Numerosi assuntori di stupefacenti, ascoltati ieri dai carabinieri, hanno confermato di avere a più riprese acquistato stupefacenti dagli indagati, che sono 21. L'operazione ha interessato le province di Agrigento, Palermo, Varese e Vercelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati