Università, docenti e precari occupano rettorati anche in Sicilia

PALERMO. Anche in Sicilia i rettorati delle università sono stati occupati simbolicamente da parte del movimento docenti, precari e studenti per chiedere la revoca del decreto Gelmini. A Palermo oltre duecento professori e studenti hanno indetto un'assemblea per "manifestare contro la riforma Gelmini e concordare le iniziative di mobilitazione dei prossimi giorni", prima di occupare lo Steri, sede del rettorato.  Un'assemblea con presidio permanente al rettorato si sta svolgendo a Catania dove è stato fortemente contestato anche il rischio 'chiusura' della facoltà di Lettere che, in caso di apertura a del quarto polo universitario in Sicilia sarebbe trasferita a Ragusa.  Anche a Messina un centinaio tra docenti e dipendenti dell'università hanno occupato simbolicamente il rettorato. Il rettore, Francesco Tomasello, ha portato il suo saluto ai lavoratori dicendo di essere accanto a loro in questa protesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati