Stretta su stipendi e pensioni, Lombardo: pagano i più deboli

Il governatore: “L'autonomia senza una politica autonomistica non può funzionare”

PALERMO. "In Italia si profila la necessità di una stretta sulle pensioni e sugli stipendi degli statali: pagano i più deboli. Occorre una reazione civile davanti a questo andazzo che massacra il Sud". Lo ha detto a Palermo il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, ieri a margine dei lavori che a Palazzo Abatellis per la costituzione del Gruppo europeo di cooperazione territoriale.
"L'autonomia senza una politica autonomistica - ha aggiunto - non può funzionare. Non la si può affidare ad uomini legati alle logiche dei Governi centrali. Solo con un vero spirito autonomista si può operare con responsabilità e governare un'autonomia che, in Sicilia, ha oltre 60 anni ma che finora è mancata".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati