Sanità, Maira (Udc): revocare bando per servizio monitoraggio

PALERMO. "Giudico inopportuna la reazione dell'assessore Massimo Russo alle critiche sul bando da 21 milioni di euro per il servizio di monitoraggio della spesa sanitaria. Farebbe meglio a risparmiare le parole e ad attivarsi per revocare tale bando sui servizi di consulenza per il monitoraggio del sistema sanitario. Questa sua iniziativa è un vero scandalo ed è la riprova di come Russo abbia personalizzato oltre ogni tollerabile limite la direzione dell'assessorato alla Salute brandendo solo a parole il suo metodo di risparmio della spesa sanitaria e di massima trasparenza amministrativa". Lo afferma Rudy Maira, capogruppo Udc all'Assemblea regionale siciliana.
"Presenterò un'interrogazione parlamentare - prosegue Maira - affinché si mettano in luce alcuni fatti: il precedente assessore alla Sanità Lagalla con il decreto 01463/07 ha attivato lo stesso servizio oggetto del bando attuale affidandolo ad un "tavolo tecnico della rete dei referenti aziendali per l'innovazione e l'informatizzazione del sistema sanitario regionale" che, a costo zero, ha già svolto al meglio il suo compito sotto la direzione, prima di essere silurata, della dirigente generale Maria Antonietta Bullara".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati