Rossi: "Tifosi venite a Punta Raisi"

Il tecnico del Palermo: "Stagione da protagonisti, festeggiamo e poi pensiamo all'anno prossimo". Sirigu: "Sto benissimo in rosanero"

BERGAMO. Il quinto posto del Palermo è un risultato da incorniciare, parola di Delio Rossi. "Il campionato ci ha visto protagonisti - dice il tecnico - Abbiamo raggiunto un traguardo prestigioso e impensabile all'inizio della stagione: se fossi un tifoso del Palermo stasera aspetterei la squadra a Punta Raisi per festeggiarla. Il futuro? Ci penseremo da domani, parlerò con il presidente. Finita la festa bisognerà rimboccarsi le maniche  e pensare all'anno prossimo".       
L'allenatore è soddisfatto della qualificazione all'Europa League, anche se non ha ancora mandato giù il pareggio dell' andata a Marassi, a suo dire rivelatosi decisivo nella corsa Champions. "Ci eravamo guadagnati sul campo la vittoria e qualcuno invece ce l'ha tolta. Guarda caso, quei due punti sono stati fatali. Resta però il fatto di aver trasformato una stagione normale in una stagione esaltante".   
Un pensiero inevitabile all'Atalanta retrocessa: "Mi è spiaciuto venire qui all'ultima giornata: a Bergamo ho vissuto sei mesi intensissimi. Guardando il calendario nei mesi scorsi speravo di festeggiare in due, invece non abbiamo festeggiato né noi né loro. L'Atalanta però saprà risorgere: può andare in B ma non morirà mai".     
Salvatore Sirigu si gusta il quinto posto: "Per noi è un bilancio positivo: 65 punti sono davvero tanti. Credo si tratti di un risultato irripetibile per il Palermo. C'é però rammarico per non aver conquistato la Champions, la Samp è stata un po' più brava di noi o forse più fortunata. I blucerchiati devono ringraziare Storari: ha portato a casa un sacco di punti, a Genova dovrebbero fargli un monumento. Noi abbiamo dato il massimo, di più non si poteva fare. E' stata una bella annata, forse poteva essere migliore. Ma i palermitani devono essere orgogliosi di noi". Quanto a lui, il bello deve ancora venire. "Per me è stata una stagione fantastica, non mi aspettavo la convocazione in Nazionale. Non so se andrò in Sudafrica, comunque mi sento di aver fatto qualcosa di grande. Io al posto di Buffon? Le voci mi fanno piacere, ma io ho un contratto con il Palermo e sto benissimo in rosanero".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati