Italia Lavoro, in 7 mila per 112 posti

Sono i numeri dei due bandi pubblicati e scaduti lo scorso 30 aprile per trovare esperti che saranno impiegati negli uffici dell'assessorato al Lavoro

PALERMO. Centododici posti e settemila candidati. Sono i numeri dei due bandi di Italia Lavoro, scaduti lo scorso 30 aprile, per trovare esperti che saranno impiegati negli uffici dell’assessorato al Lavoro. Facendo due calcoli, si arriva a una conclusione semplice e amara per coloro che sono in corsa: ci sarà posto soltanto per un richiedente ogni sessanta.
Per un altro bando, quello dei mille tirocini in azienda, sono arrivate invece 20 mila istanze. L’avviso però è bloccato dopo le polemiche sorte sulla probabile nascita di nuovi precari e dopo che il Pd ha presentato un ordine del giorno in Aula votato trasversalmente. I due bandi per i quali sono in corsa settemila candidati sono relativi al progetto “Relas”, a caccia di 91 soggetti che lavoreranno con contratti a termine di alcuni mesi a poco più di mille euro e “Consolidamento conoscenza” che prevede il ricorso a 21 figure.
Maggiori dettagli in un articolo pubblicato sul Giornale di Sicilia in edicola oggi (15 maggio 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati