Palermo, rapina con sequestro a un’assicurazione: un arresto

In manette è finito Pietro Scalia, pregiudicato di 41 anni, fermato da un carabiniere in borghese di passaggio

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Rapina con sequestro nella tarda mattinata di ieri a Palermo. È accaduto in corso Calatafimi, ai danni dell’agenzia di una compagnia assicurativa. La vicenda si è conclusa con la fuga e poi l’arresto del rapinatore. In manette è finito Pietro Scalia, un pregiudicato di 41 anni, per lui l’accusa è di tentata rapina.
L’uomo, secondo la ricostruzione dei carabinieri, è entrato in azione intorno alle 13
 quando ha fatto irruzione in un agenzia di una nota compagnia assicurativa in corso Calatafimi, a Palermo. Ha tentato di farsi consegnare l’incasso per poi immobilizzare la dipendente, una donna di 24 anni, che si trovava da sola in quel momento nell’ufficio, richiudendola in uno sgabuzzino. Nel frattempo è entrato nell’ufficio il fidanzato della donna che è riuscito a mettere in fuga Scalia.
Il malvivente, uscito dall’agenzia, è stato bloccato da un carabiniere che si trovava per strada libero dal servizio ed in abiti civili. Il militare, accortosi dell’uomo che tentava di scappare, ha capito la situazione e ha immobilizzato Scalia.
Al termine del rito direttissimo è stato emesso nei confronti di Scalia un ordine di custodia cautelare in carcere, ed è stato trasferito all’Ucciardone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati