Palermo, 70 mila firme di studenti per salvare l'Oreto

PALERMO.  Nell'antichità era un corso d'acqua navigabile tra anse e rigogliose vegetazioni. Oggi il fiume Oreto è poco meno di una discarica a cielo aperto e il regno dell'abusivismo. Per questo una rete di 150 scuole hanno lanciato un appello e raccolto 70 mila firme per sostenere il progetto di recupero di un fiume considerato un patrimonio storico e ambientale di Palermo. Il progetto è stato lanciato nel 2004 dal mecenate Antonio Presti e dalla fondazione "Fiumara d'arte". Domani quasi 200 ragazzi, in rappresentanza di una rete di istituti scolastici, consegneranno le firme raccolte al presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati