Hernandez: "Champions? Ci credo ancora"

L'attaccante rosanero domenica a Bergamo sarà in campo al posto di Miccoli. "Sono certo che a Genova il Napoli farà una grande partita"

PALERMO. Abel Hernandez sta già preparando un ballo col compagno Javier Pastore per festeggiare un gol e soprattutto la qualificazione ai preliminari di Champions League, alla quale la pantera rosanero crede ancora fermamente nonostante il pareggio con la Sampdoria abbia diminuito drasticamente le speranze dei rosa. “Noi dobbiamo vincere a Bergamo e poi sono sicuro che il Napoli farà una grande partita a Genova. Mi aspetto che i partenopei facciano risultato a Genova”.
Già, perché il destino del Palermo ora dipende anche dal risultato di Genova tra Samp e Napoli. Anche se oggi i  calcoli sarebbero ben diversi se il guardalinee di domenica scorsa non avesse fermato proprio Hernandez lanciato a rete da Pastore. “Ho rivisto l'azione tante volte. Peccato, perché non ero in fuorigioco. Avremmo vinto la partita col mio gol”, ha affermato Hernandez, che con l'Atalanta partirà dal primo minuto, affiancato da Cavani, per sostituire l'infortunato Miccoli. E poi ancora le delusione per la mancata convocazione per i mondiali da parte del ct dell'Uruguay, Tabarez, e il suo rapporto con la città di Palermo sono raccontati da Hernandez sulle pagine del Giornale di Sicilia di oggi (13 maggio), in un'intervista rilasciata dalla punta uruguaiana al quotidiano.
Gi.Le.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati