Folle attacca un asilo in Cina: uccisi sei bambini e un'insegnante

SHANGHAI. Uno squilibrato ha attaccato un asilo in Cina, nella provincia nord occidentale dello Shaanxi, uccidendo sei bambini e una insegnante. Una ventina i bambini rimasti feriti. Lo riporta l'agenzia di stampa Nuova Cina. Il fatto è avvenuto stamattina, alle 8 ora locale, in un asilo della contea di Nanzheng, nella città di Hanzhong quando un uomo munito di coltello ha fatto irruzione nella scuola. I sei bambini morti avevano tutti meno di sei anni. Le autorità della contea hanno fatto sapere che subito dopo l'aggressore si è tolto la vita. Si tratta del quinto attacco di questo tipo contro scuole in meno di due mesi. Il mese scorso il ministero dell'istruzione cinese aveva ordinato che tutte le scuole del paese rafforzassero i controlli di sicurezza, dessero ai ragazzi maggiori informazioni sulle precauzioni da adottare e prevedessero di accompagnare fino a casa gli studenti più giovani e indifesi. Alcune autorità di polizia locale hanno distribuito alle guardie giurate delle scuole forconi di metallo e spray al pepe come strumenti di difesa contro eventuali attacchi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati