Abbattuti 250 ovini con brucellosi nell'Agrigentino

NARO. Circa 250 ovini, affetti da brucellosi, sono stati sequestrati ed abbattuti su disposizione della procura della Repubblica di Agrigento. Gli animali facevano parte di un gregge di 570 capi di proprietà dell'imprenditrice agricola di Canicattì T. M. 35 anni, titolare dell'azienda zootecnica di contrada Gibbesi a Naro. La donna è stata denunciata con l'accusa di diffusione di malattie infettive degli animali, frode in commercio e per aver ostacolato il percorso della giustizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati