Gela, uccide la moglie e scappa con la figlia: arrestato

Protagonista del dramma della gelosia Nicola Incorvaia, metronotte di 25 anni, che ha sparato alla moglie, Emanuela Vallecchi, al culmine di una lite

GELA. Ha ucciso la moglie con la pistola d’ordinanza e poi si è dato alla fuga con la figlia. Solo alle prime luci dell’alba la sua corsa è stata fermata dalle forze dell’ordine che si erano date all’inseguimento subito dopo l’omicidio.
È successo a Gela, protagonista Nicola Incorvaia, guardia giurata di 25 anni, che ieri sera ha ucciso la moglie, Emanuela Vallecchi, di 21, ed è fuggito con l'unica figlia che ha due anni. La tragedia familiare, che sarebbe stata originata da motivi di gelosia, è avvenuta nell'abitazione della coppia in via Canaletto, nel quartiere Olivastro. Il metronotte, al culmine di una lite, ha sparato cinque colpi con la sua pistola d'ordinanza calibro 7,65; subito dopo ha lasciato l'arma sull'asse da stiro e si è allontanato con la figlia a bordo della sua Fiat Uno.
L’uomo è stato intercettato e arrestato dopo qualche ora da una pattuglia della polizia mentre vagava per le strade di Gela insieme con la figlioletta. La piccola è stata affidata ai nonni.
Secondo le prime informazioni raccolte dagli investigatori tra i familiari, i due coniugi erano sul punto di separarsi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati