Lo scontro Stato–mafia nella Grecia classica

PALERMO. Il teatro sposa la legalità: un binomio importante per le nuove generazioni che nella rilettura dei classici trovano spunti per riflettere su temi scottanti di cronaca e di attualità.
«Lo scontro Stato - mafia nella Grecia classica» è il titolo della giornata di studi che si svolgerà martedì 11 maggio a Palermo. Gli studenti delle scuole palermitane affronteranno il tema con un ospite d’eccezione: il procuratore capo della Repubblica di Palermo, Francesco Messineo. L’appuntamento, promosso dall’Associazione Teatro dei due Mari, con la collaborazione del Teatro Biondo di Palermo, è alle 11.15 al teatro Bellini di Palermo.
L’iniziativa rientra nel calendario di eventi organizzati dal Teatro dei Due Mari, in occasione del decennale e in vista della stagione di spettacoli classici che prenderà il via al Teatro Antico di Tindari. In scena «Orestea/Atridi», prodotta  insieme ad «Argot Produzioni» e all'«Associazione Teatrale Pistoiese». La trilogia di Eschilo è affiancata da una «Medea» di Euripide, insieme alla quale si replicherà dal 22 maggio al 6 giugno.
Lo scontro Stato-mafia è una frase ripresa del semiologo Ugo Volli che sintetizza i temi del testo Orestea/Atridi. La trilogia di Eschilo sulle vicende degli Atridi, opera maestra per intensità emozionale e intellettuale, nonché per esaltazione della democrazia, offre qui la possibilità di un confronto: quello tra il codice barbarico della mafia siciliana e la forza di un popolo che appoggia l'unica legittima giustizia esistente, quella basata sulle norme e sul diritto. Sul fertile terreno fornito da Eschilo si piantano gli interventi drammaturgici di Michele Di Martino, all'interno di una chiave molto contemporanea che ha per protagonista una «famiglia» di potere e di mafia.  
Insieme al procuratore Messineo, gli studenti incontreranno l’autore del testo Michele Di Martino, Pamela Villoresi, attrice e interprete principale dello spettacolo, Pietro Carriglio, direttore del Teatro Stabile. A fare gli onori di casa Edoardo Siravo, neo presidente del Teatro Dei Due Mari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati