Ail Palermo, Pino Toro confermato presidente

PALERMO. Nuovi investimenti per migliorare il servizio all’Ematologia del Cervello, potenziamento delle cure domiciliari, finanziamento di borse di studio, formazione dei volontari e riorganizzazione della casa di accoglienza per le famiglie dei malati di leucemia. Sono i successi nascosti tra le cifre del bilancio 2009 dell’Ail Palermo (Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma), approvato ieri sera durante l’assemblea che si è svolta al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo. Grazie alle campagne di vendita delle stelle di Natale e delle uova di Pasqua, il bilancio si è chiuso con un avanzo di gestione di 84.219 euro. E anche il 2010 lascia ben sperare, se le vendite dell’ultima campagna delle uova di Pasqua sono aumentate del 12% rispetto all’anno scorso.
Durante la serata, sono stati rinnovati anche gli organismi direttivi dell’associazione. Rieletti il presidente Pino Toro, il tesoriere Salvatore Limuti e il segretario Graziella Caraccio. Entrano nel nuovo consiglio di amministrazione Nino Salerno, Rino Alessi, Rosario Quattrocchi e Salvatore La Spisa; riconfermati i consiglieri Carlo Campanella, Silvana Carraffa, Salvatore Sammartino, Silvana Seminerio; past president Francesco Pisa. Il nuovo collegio dei revisori dei conti è composto da Valerio Rizzo, presidente, Giuseppe Lo Grande e Marco Giordano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati