Sequestrato nel Catanese un cantiere edile da 9 milioni

Serviva alla costruzione di 50 alloggi popolari. Tra le violazioni riscontrate anche il lavoro nero. Sei persone denunciate e contravvenzioni per oltre 200 mila euro

CATANIA. Un cantiere edile per la realizzazione di 50 alloggi per edilizia popolare e del valore di 9 milioni di euro è stato sequestrato dai carabinieri a Tremestieri Etneo per violazioni delle norme sulla sicurezza sul lavoro. Sei le persone denunciate, a vario titolo, durante i controlli dai militari, che hanno anche scoperto la presenza di sei lavoratori in nero su 30 persone controllate. Tra le violazioni riscontrate l'omesso consolidamento dell'area interessata alla costruzione, l'omesso uso degli elmetti e l'assenza di locali e servizi igienici. Durante l'operazione, effettuata dai militari della compagnia di Gravina, di Tremestieri Etneo e del Nucleo ispettorato del lavoro, sono state inoltre elevate contravvenzioni per 215.164 euro e recuperati 17.000 euro di versamenti ad Inps e Inail.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati