Sicurezza sul lavoro, Russo firma il piano regionale

L'assessore alla Salute ha previsto uno stanziamento di 3 milioni e mezzo di euro all'anno (fino al 2012) destinati al potenziamento delle attività di controllo e vigilanza

PALERMO. L'assessore regionale alla Salute, Massimo Russo, ha firmato il piano regionale straordinario per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, che prevede uno stanziamento di 3 milioni e mezzo di euro all'anno, per il triennio 2010-2012, destinati al potenziamento sia delle attività di controllo e vigilanza nei luoghi di lavoro che di promozione della salute e sicurezza sul lavoro con iniziative di informazione, formazione, comunicazione e diffusione della cultura della sicurezza. Il piano prevede la realizzazione di campagne straordinarie di informazione, formazione e diffusione della cultura della sicurezza. "L'obiettivo principale - dice Russo - è quello di realizzare un sistema integrato per la sicurezza del lavoro e il miglioramento della qualità lavorativa, intensificando la prevenzione e promuovendo il benessere psico-fisico dei lavoratori. L'incremento (79 professionisti) e la riqualificazione del personale consentiranno una maggiore disponibilità delle strutture per tutte quelle attività di controllo e vigilanza". In Sicilia, secondo il rapporto Inail 2008, sono stati denunciati 35.590 infortuni sul lavoro, di cui 30.209 relativi al settore industria e servizi, 2.709 dell'agricoltura e 2.672 dei dipendenti dello Stato. Nel 2008 sono stati denunciati 76 casi di infortuni mortali a fronte dei 77 del 2007. In particolare, sono stati registrati 11 casi mortali in agricoltura, 64 nell'industria e servizi e 1 tra i dipendenti dello Stato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati