Catania, truffa ai call center: ecco gli arrestati

Sono 10 complessivamente le persone raggiunte dall'ordinanza di custodia cautelare, mentre un undicesimo indagato risulta irreperibile

CATANIA. Sono 10 complessivamente le persone raggiunte dall'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Catania nell'ambito dell'operazione Call center connection per una presunta truffa allo Stato da 34 milioni di euro. La Guardia di Finanza ha arrestato Ermanno Traverso di 56 anni, originario di Torino ma formalmente residente a Londra; Giancarlo Catanzaro di 50 anni, originario di Genova ma residente in Svizzera; Giuseppe Benedetto Dellisanti di 57 anni, di Milano; Matteo Gianni, di 36 anni di Torino; e Massimo Piermarini di 45 anni, di Bolzano. I militari delle Fiamme Gialle invece, su disposizione del gip, hanno messo agli arresti domiciliari Gianna Tavella di 47 anni, di Torino; Andrea Fornasari di 44 anni, di Ferrara; Vittorio Maruzzi di 50 anni, di Milano; Giuseppe Battaglia di 49 anni, di Milano; e Marco Mannucci di 36 anni, di Catanzaro. Un undicesimo indagato, Giancarlo Grenci di 40 anni, nato a Milano ma residente in Svizzera, destinatario di ordine di custodia cautelare in carcere, è attualmente irreperibile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati