Zaccheroni: i rossazzurri sono un osso duro

L’allenatore della Juventus: : "Affronteremo una squadra in ritiro da giovedì, concentrata sull'evento e che sta preparando la partita al meglio. È una delle migliori nel girone di ritorno, soprattutto in casa"

TORINO. La Juve al quarto posto crede ancora. Alberto Zaccheroni sprona i bianconeri alla vigilia della gara con il Catania: ieri primo maggio di lavoro per la squadra, che con sei punti di ritardo sulla Sampdoria solida al quarto posto, continua la sua rincorsa per un pass verso l'Europa che conta.
"Non molliamo fino alla fine" sottolinea il tecnico juventino. "Al quarto posto io credo ancora - ha spiegato Zaccheroni - dobbiamo mettere in fila tre vittorie e poi faremo i conti. Mi auguro che la squadra dia un seguito a quanto fatto vedere nelle ultime partite, a iniziare da quella contro il Cagliari. Anche contro l'Inter, pur perdendo, la prestazione era stata positiva. Siamo cresciuti e riusciti a mantenere una buona condizione fino al 90', quindi mi aspetto un'ulteriore crescita".
Tre le pretendenti al quarto posto che domani giocheranno in contemporanea: mentre la Juve sarà oggi al Massimino, Samp e Palermo se la vedranno con Siena e Livorno. L'obiettivo è difficile da raggiungere, ma in casa Juve nessuno ha perso la voglia di provarci. "In settimana mi sono preoccupato di tenere alta la tensione. La vittoria della Sampdoria di domenica scorsa ha ridotto le nostre possibilità, ma non le ha annullate". A Catania obbligatorio vincere: "Affronteremo una squadra in ritiro da giovedì, concentrata sull'evento e che sta preparando la partita al meglio. È una delle migliori nel girone di ritorno, soprattutto in casa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati