Albero Falcone, individuata la donna che strappò i fogli

Alla polizia la 49enne, senza fissa dimora, non ha fornito una motivazione valida per il suo gesto. Dopo l'interrogatorio, è stata subito rilasciata

Sicilia, Cronaca

PALERMO. I poliziotti della Squadra Mobile di Palermo hanno individuato la donna che sabato scorso avrebbe strappato fogli e striscione dall' albero Falcone. La donna, di 49 anni, senza fissa dimora, è stata rintracciata questa mattina in via Galileo Galilei e interrogata "non ha fornito una motivazione plausibile al suo gesto". Ha però raccontato che, subito dopo aver trafugato i messaggi, si è allontanata in direzione della stazione "Notarbartolo", e che, giunta all'altezza dell'incrocio con la via Terrasanta, si è liberata dei fogli gettandoli in un cassonetto. Il personale dell' azienda rifiuti Amia in via Terrasanta ha trovato in un cassonetto brandelli di biglietti che erano sull' albero Falcone. Alla donna non è stato finora contestato alcun reato anche perché i biglietti con i pensieri e i disegni dedicati a Falcone e Borsellino lasciati alla "pubblica fede" non hanno teoricamente alcun proprietario. La donna è stata identificata e poi rilasciata. Dopo la scoperta della sparizione dei messaggi dal tronco del Ficus è stata organizzata una manifestazione cui hanno partecipato scolari, studenti, il prefetto e il questore oltre a Anna e Maria Falcone, sorelle di Giovanni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati