A Noto intervento per l'asportazione di una gravidanza addominale

NOTO. Una ragazza di 24 anni di Rosolini è stata sottoposta, nel reparto di Ostetricia dell'ospedale Trigona di Noto diretto da Salvatore Morgia, a un delicato intervento chirurgico per la asportazione di una gravidanza addominale. "Si tratta di una patologia di rarissima evenienza - spiega Morgia - tanto più se si pensa che la gravidanza abbia avuto un normale inizio all'interno della cavità uterina".   La donna è stata ricoverata ieri con diagnosi di aborto interno alla 18/a settimana e in un primo momento è stata sottoposta al normale iter diagnostico e di preparazione per le cure del caso. "Qualcosa però non convinceva - prosegue Morgia - poiché c'era qualcosa di diverso da tutti gli altri casi clinici del genere. L'utero sembrava essere vuoto, ciononostante eravamo convinti di non trovarci di fronte ad una gravidanza extrauterina".  La gravidanza era iniziata regolarmente in utero ma, a causa di un pregresso taglio cesareo effettuato solo pochi mesi prima alla donna, l'azione erosiva del tessuto trofoblasto aveva potuto creare una soluzione di continuo sulla precedente ferita provocando una migrazione della camera gestazionale all'esterno dell'utero e precisamente fra questo, la vescica e un'ansa intestinale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati