Sant'Angelo di Brolo, chiude un centro accoglienza

SANT'ANGELO DI BROLO. Da domani 60 immigrati e 30 dipendenti del centro di prima accoglienza di Sant'Angelo di Brolo, sui Nebrodi, dovranno abbandonare la struttura su disposizione della Prefettura di Messina. La comunicazione ai dipendenti era già stata inviata una settimana fa dalla società che gestisce il centro. Gli immigrati che sono in possesso di un permesso di soggiorno dovranno trovarsi una sistemazione, i rimanenti 50 saranno trasferiti al centro di Trapani. Così, questa mattina i dipendenti che da domani saranno senza un lavoro, hanno deciso di protestare mentre la Cisl ha sollecitato un incontro tra le parti. L'intenzione della cooperativa che gestisce il centro, è quella di ottenere l'autorizzazione dall'Asl per trasformare il centro in Residenza sanitaria assistita, come originariamente era stato programmato, e continuare così a garantire il lavoro ai 30 dipendenti da domani mattina a spasso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati