Regione, l'Ars approva maxi-emendamento al bilancio

L'aula adesso esaminerà la finanziaria. Intanto sono 25 gli articoli stralciati rispetto al testo esitato nei giorni scorsi dalla commissione

PALERMO. L'Ars ha approvato il maxi-emendamento al bilancio presentato dal governo di Raffaele Lombardo. "E' stato esitato un bilancio con la condivisione di tutti i colleghi parlamentari - dice l'assessore all'Economia, Michele Cimino - Senza distinzione di ruoli tra maggioranza e opposizione. Tutti, con grande senso di responsabilità, hanno collaborato anche attraverso la stesura del maxiemendamento concordato per arrivare all'approvazione nei termini previsti, rinunciando alla marea di emendamenti che avevano presentato".      "Un maxiemendamento - conclude - nel quale il governo ha potuto accogliere le richieste per interventi su famiglia, università e cultura, tutela della maternità, Ersu, teatri, Taormina arte, Inda, Orestiadi, oltre a misure per la salvaguardia degli incendi boschivi e interventi per le Asi". L'aula adesso esaminerà la finanziaria.  L'Ars ha approvato le prime norme della finanziaria. Via libera agli articoli 1 e 2, il 3 è stato stralciato, per l'art. 4 manca solo il voto finale, sì agli articoli 5, 6 e 7.  La seduta dunque è stata sciolta. Il presidente dell'Ars,
Francesco Cascio, ha convocato la conferenza dei capigruppo. L'esame della manovra proseguirà domani alle 9.30 Sono 25 gli articoli della finanziaria stralciati rispetto al testo esitato nei giorni scorsi dalla commissione Bilancio dell'Ars.Gli articoli sono stati stralciati, in tutto o in parte, per mancata quantificazione degli oneri, per estraneità rispetto alla materia finanziaria, per criticità rispetto alle norme europee o per dubbi di costituzionalità. La finanziaria che sarà esaminata dall'Ars è composta da 145 articoli. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati