Rinviato l’incontro tra Berlusconi e Micciché sul “caso” Sicilia

L’appuntamento posticipato per via degli impegni istituzionali del presidente del consiglio

PALERMO. Si terrà nei prossimi giorni, probabilmente a Roma, l'incontro previsto per oggi ad Arcore tra il premier Silvio Berlusconi e il sottosegretario alla presidenza Gianfranco Micciché. Il rinvio è stato provocato dagli impegni istituzionali del presidente del consiglio.
Nel faccia a faccia verrà esaminata la situazione del Pdl in Sicilia dopo la scissione in due tronconi dei mesi scorsi. Qualsiasi decisione ha detto Micciché sarà presa dopo l'incontro con il cavaliere: "Aspetto Berlusconi. È con lui che devo parlare e con nessun altro".
Il Pdl-Sicilia, fondato dal sottosegretario, appoggia il governo Lombardo, i lealisti del Pdl sono invece critici verso l'esecutivo. Ieri i 34 parlamentari nazionali del Pdl, eletti in Sicilia, avevano presentato un'interrogazione al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, per sapere "se la Regione siciliana abbia rispettato nel 2009 il patto di stabilità interno e quindi chiedere un intervento".
"Se queste sono le premesse per il dialogo e il ritorno all'unità, - aveva replicato Micciché- credo proprio che non si vada da nessuna parte".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati