Pulvirenti: "Vergogna a Livorno, ipotesi ritiro"

Il presidente etneo all'indomani della sconfitta in Toscana: "Ho sofferto sulla tribuna come non mai, la partita più brutta da quando ho comprato la squadra"

CATANIA. "Dopo la ripresa degli allenamenti di domani valuterò, assieme all'amministratore delegato Pietro Lo Monaco e all'allenatore Sinisa Mihajlovic, se non è il caso di mandare in ritiro la squadra". All'indomani della sconfitta a Livorno, con i toscani retrocessi in Serie B, il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, non riesce "a perdonare l'atteggiamento in campo" della sua squadra.    
"Ho sofferto sulla tribuna come non mai - aggiunge Pulvirenti - mi sono vergognato per loro, per la società e la città. E' stata la partita più brutta da quando ho comprato il Catania. Se giocherà così la squadra rischia di perdere domenica prossima in casa con la Juventus e di compromettere il nostro campionato. Alla fine ci salveremo, ma non era così che volevamo arrivarci, è una vergogna...".    
Il Catania nelle ultime due gare ha ceduto un punto al Siena in casa e tre al Livorno in trasferta, con i toscani retrocessi che hanno preso sei punti nelle due gare con gli etnei avendo vinto anche al Massimino. La causa, per il presidente, è nella "mente dei giocatori che - spiega - evidentemente pensavano che il campionato fosse finito e la salvezza raggiunta. Mentre così non è e ci sarà da lottare fino all'ultima giornata".    
E per fare ritrovare loro la concentrazione Pulvirenti pensa all'ipotesi di portare la squadra in ritiro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati