Lavoro nero a Rosarno, sequestrati beni per 10 milioni

ROSARNO. Lavoro nero in Calabria. Venti aziende e duecento terreni, per un valore complessivo di circa 10 milioni di euro, sono stati sequestrati nel corso dell' operazione Migrantes compiuta stamani a Rosarno.    I sequestri sono stati effettuati da agenti della squadra mobile di Reggio Calabria, dai carabinieri e dai militari della guardia di finanza contestualmente all' esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 31 persone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati