Priolo, donna uccisa da un suo collega

Silvana Scarlata, 48 anni, è stata massacrata a coltellate da Corrado Pantano, 50 anni, che si è costituito. Alla base dell'omicidio ci sarebbero motivi di lavoro

PRIOLO. Una donna di 48 anni, Silvana Scarlata, è stata uccisa a coltellate a Priolo, nel Siracusano. L'omicidio è avvenuto in strada, in via Pindemonte, nel pomeriggio. A ucciderla è stato un collega di lavoro, Corrado Pantano, 50 anni, che si è costituito. La donna, una precaria che lavorava al Comune di Priolo, sarebbe stata assassinata per dei dissapori sorti con il suo collega nel luogo di lavoro.  La vittima, gravemente ferita, era stata trasportata in ospedale, dove è deceduta poco dopo. L'omicidio è avvenuto alle 16. L'assassino ha inferto con un coltello ripetuti colpi all'addome e al torace della vittima. Silvana Scarlata è stata trasportata all'ospedale Umberto I, dove è morta durante un'operazione chirurgica.  L'omicida, Corrado Pantano, ha precedenti per altri reati. La polizia, che indaga sull'omicidio, ritiene che l'uomo covasse dei rancori nei confronti della collega per motivi di lavoro. Entrambi precari, impiegati al Comune di Priolo, erano degli Lsu, lavoratori socialmente utili.  Non si sa se l'assassino abbia dato un appuntamento alla vittima o se l'abbia attesa in strada per tenderle l'agguato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati