Furti di energia, tre arresti e tre denunce a Palermo e provincia

In città blitz dei carabinieri nel mercato di via Montalbo. In manette Piero Catalano, 40 anni, e Francesco Romeo. In cella anche Rosario Restivo, 56 anni, bracciante di Campofelice di Roccella

PALERMO. Arrestate tre persone e denunciate altre due a Palermo e provincia con l'accusa di furto di energia elettrica. In città, a finire in manette sono stati Piero Catalano, 40 anni, e Francesco Romeo, 46 anni, che si erano allacciati abusivamente alla rete elettrica con alcuni cavi volanti che alimentavano una pescheria ed un piccolo supermercato in via Montalbo. I due sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando provinciale dei carabinieri per poi essere condotti in Tribunale per il giudizio direttissimo conclusosi con la convalida di entrambi gli arresti e l'obbligo di firma. I carabinieri hanno inoltre denunciato in stato di libertà un 49enne e un 48enne che avevano allacciato abusivamente i rispettivi banconi del mercato rionale della stessa via Montalbo.
Altra operazione, invece, a Campofelice di Roccella dove è stato arrestato un bracciante agricolo, Rosario Restivo, di 56 anni. L'uomo aveva collegato alla cassetta di derivazione dell'Enel un filo elettrico, alimentando gratis la propria abitazione. Denunciato a Partinico, dai militari della locale stazione, un altro bracciante agricolo, di 34 anni che aveva realizzato un allaccio alla rete Enel, senza alcun collegamento al misuratore di corrente, in modo tale da rifornire illegalmente energia elettrica al proprio alloggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati