Nocerino: "Daremo la vita per la Champions"

PALERMO. Sguardi, cenni d’intesa con compagni e allenatore. Non servono parole. Non serve altro secondo Antonio Nocerino, quando si vivono momenti del genere. «Daremo la vita per centrare l’obiettivo Champions. E l’unico modo per farlo è giocare come sappiamo, applicando le buone cose che facciamo in allenamento. Giocheremo, dunque, per vincere tutte e quattro le partite che restano», ha dichiarato il centrocampista rosanero oggi in conferenza stampa a Boccadifalco. La prima di queste quattro gare sarà tra due giorni al Barbera contro il Milan, che di certo non verrà a Palermo scarico, secondo Nocerino, che si ritroverà di fronte il suo modello di giocatore, Gattuso, con il quale ha già scambiato la maglia nella gara di andata. «Mi aspetto un Milan agguerrito. È vero, sono usciti da giochi scudetto ma hanno sempre l’orgoglio da difendere e vorranno finire bene. Non credo neanche che le voci sul futuro di Leonardo possa distrarli». I rosanero, però, per battere il diavolo potranno contare ancora una volta sul grande sostegno dei tifosi, che anche ieri, nel test a porte aperte al Barbera, hanno dimostrato un forte calore per la squadra. «Non mi meraviglio più dell’attaccamento della gente. Anche se – ha aggiunto Nocerino – siamo stati bravi pure noi a portarli dalla nostra parte. E poi il Barbera di sera è uno spettacolo». Oltre al pubblico, una spinta in più potrebbe averla data il punto ottenuto in extremis a Cagliari. «Solo una grande squadra poteva fare risultato per come si era messa la partita – ha spiegato Nocerino -. Per il gruppo è stato molto importante questo punto, perché ci dà carica e non fa perdere continuità di risultati». Il Palermo spera, quindi, di portare a casa tre punti col Milan e poi si metterà davanti alla tv per seguire la Sampdoria, impegnata a Roma. Bisognerà stare attenti, però anche al ritorno del Napoli, ma per Nocerino, napoletano doc, nessun sentimentalismo. «Quando gioco per una maglia, non guardo ad altro. Certo, spero un giorno di vedere Napoli e Palermo assieme nelle coppe che contano. Sarebbe importante per il Sud, per noi terroni».     

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati