Mazara, ruba facendosi aiutare dalla figlia di 2 anni

MAZARA DEL VALLO. Due casalinghe rubano il portafoglio ad una cliente, in un negozio di abbigliamento intimo, sfruttando la collaborazione della figlia di una delle due, che ha solo 2 anni. Le donne sono state identificate grazie alle registrazioni del sistema di videosorveglianza dell'esercizio commerciale e successivamente denunciate. La segnalazione alla procura di Marsala, per furto aggravato con destrezza in concorso e determinazione al reato di minore non imputabile, è scattata per le due, marsalesi di 34 e 42 anni: a quest' ultima è stata contestata l'aggravante del fatto che la bambina utilizzata per il borseggio fosse sua figlia. L'episodio risale allo scorso 18 dicembre. Fu la stessa vittima a fare scattare le indagini, presentando una denuncia dell'accaduto ai militari che, grazie ai fotogrammi della registrazione del servizio di videosorveglianza del negozio di intimo di Mazara del Vallo, hanno identificato queste ultime, avvalendosi della collaborazione dei colleghi di tutta la provincia di Trapani. Identificare le due donne non è stato semplice, perché sono marsalesi e non sono pregiudicate. Dalle registrazioni si è visto che  è stata la 34enne a sfilare il portafogli dalla borsa della vittima ed a darlo alla bambina, indicandole di portarlo alla madre.  La piccola, prendendo la circostanza come un gioco ha realmente portato il portafogli alla madre. Amara la sorpresa poi per le due borseggiatrici, poiché nel portafoglio c'erano solo 10 euro ed un paio di orecchini di scarso valore. Dopo l'identificazione, la donna di 34 anni ha parzialmente confessato il reato, giustificandosi con il fatto che era stata indotta a compiere quel gesto dallo stato di difficoltà economiche in cui si trovava.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati