Calcio, Paolo Maldini indagato per corruzione

L'ex capitano e bandiera del Milan sarebbe coinvolto in un'inchiesta, chiusa oggi, per un accesso abusivo al sistema informatico dell'anagrafe tributaria di Milano

MILANO. L'ex calciatore del Milan, Paolo Maldini, è indagato dalla procura di Milano per corruzione e accesso abusivo al sistema informatico dell'anagrafe tributaria, nell'ambito di un'inchiesta, chiusa oggi e che nei mesi scorsi ha portato in carcere un funzionario dell'agenzia delle entrate.  A quanto si è appreso, assieme all'ex capitano rossonero, é indagata anche la moglie. Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 Il nome dell'ex capitano del Milan era già comparso nei mesi scorsi nell'ambito dell'inchiesta, di cui è titolare il pm di Milano Paola Pirotta, che ha portato in carcere, tra gli altri, il funzionario dell'Agenzia delle entrate Luciano Bressi, che avrebbe effettuato accessi abusivi al sistema informatico dell'Anagrafe Tributaria, con finalità  diverse da quelle istituzionali.  Ed è proprio al dipendente della Pubblica amministrazione che l'ex calciatore rossonero si sarebbe rivolto, come risulta da una telefonata intercettata dagli investigatori, nella quale egli chiede al funzionario di fare "una verifica" nell'ambito di un'operazione immobiliare che voleva portare a termine in Toscana.  Il particolare era emerso dall'ordinanza del gip di Milano Gloria Gambitta a carico del funzionario. Il giudice inserisce l'iniziativa dell'ex capitano del Milan nella "costituzione di una nuova società operante nel settore edile-immobiliare" di cui l'ex calciatore voleva entrare a far parte con la moglie. In una telefonata del 26 gennaio scorso, agli atti dell'inchiesta, Maldini parla con Bressi dell'impegno economico importante che deve affrontare e gli chiede: "Volevo fare una piccola ... verifica su, su, su Alessandro eh ... Come si può fare (...) Su di lui si può fare una verifica eh ... fiscale su di lui... Nel senso se ha avuto problemi con la giustizia ad esempio eh .. Oppure se ha avuto problemi con il fisco ...". Maldini, scrive il gip, "chiede a Bressi di compiere un'indagine sulla posizione fiscale" del predetto Alessandro "perché risulta tra i soci della nuova società".  L'ex capitano, stando al gip, spiega inoltre, nella telefonata, che intende svolgere "accertamenti di giustizia" ("giustizia posso chiederla a qualcun altro", dice l'ex capitano rossonero nell'intercettazione). Nell'inchiesta sono indagate una quarantina di persone a cui é stato notificato l'avviso di chiusura delle indagini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati