'Ndrangheta, boss ucciso a colpi di kalashnikov

SOVERATO. Un boss della 'ndrangheta Vittorio Sia, di 51 anni, è stato ucciso stamani in un agguato a colpi di kalashnikov a Soverato, sulla costa ionica catanzarese. L'uomo, a bordo di uno scooter, stava percorrendo la strada che conduce dalla frazione superiore al centro del paese, quando é stato affiancato da un'auto dalla quale sono stati sparati
numerosi colpi di kalashnikov e di fucile calibro 12. L'uomo è morto sul colpo. La vettura usata dai sicari è stata trovata poco dopo, a Soverato, bruciata e con dentro le armi. La vettura era stata rubata nei giorni scorsi a Roccella Ionica, nel Reggino. Sia era considerato dagli investigatori uno degli elementi di spicco della criminalità organizzata della zona. Le indagini sono condotte dai carabinieri. Sul luogo dell'agguato si sono recati anche gli investigatori della squadra mobile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati