Biblioteca dell’Ars dona 500 volumi ai detenuti siciliani

PALERMO. Cinquecento volumi, di cui cinquanta in lingua araba, saranno donati ai detenuti siciliani dalla biblioteca dell'Ars. Si tratta di libri di narrativa, poesia, filosofia. Tra i testi anche tre copie del Corano in arabo destinate a detenuti immigrati. L'iniziativa che è stata presentata,stamani, a palazzo dei Normanni, rientra nell'ambito di "Biblioteca 2010", varata in occasione della giornata mondiale del libro.  
I volumi saranno consegnati domani mattina alle ore 10, nel carcere Pagliarelli di Palermo, in presenza del Provveditore dell'amministrazione penitenziaria regionale Orazio Faramo. I  cinquecento volumi saranno distribuiti in tre carceri di Palermo, uno di Ragusa e Agrigento, con l'intento di avvicinare i detenuti alla lettura. "Biblioteca 2010", prevede inoltre un programma di cinque iniziative per aprire la biblioteca al territorio e rendere fruibili i suoi tesori. La biblioteca dell'Ars, che è nata nel 1947, contiene 150mila volumi di autori nazionali. Può anche contare su una ricca emeroteca che ospita  le più importanti testate nazionali e internazionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati