Mafia, omicidio Tocco: chiesti in tutto 21 anni per due pentiti

PALERMO. I pm della Dda Anna Maria Picozzi e Francesco Del Bene hanno chiesto la condanna, rispettivamente a 12 e 9 anni di carcere per i pentiti Gaspare Pulizzi e Francesco Briguglio, accusati dell'omicidio di Giampiero Tocco, sequestrato da un commando di killer di Cosa Nostra travestiti da poliziotti, strangolato e ucciso nell'acido. Il rapimento avvenne nel 2000, davanti alla figlia della vittima, che aveva 6 anni. Pulizzi risponde di sequestro di persona, soppressione di cadavere e porto abusivo di armi, e Briguglio di concorso in omicidio. Il delitto fu ordinato dai boss Lo Piccolo che ritenevano Tocco coinvolto nell'assassinio di un loro fedelissimo, Peppone Di Maggio. Il processo, in corso davanti al gup, è stato rinviato al 27 aprile per la sentenza. Per lo stesso fatto si svolge il dibattimento ai Lo Piccolo in corte d'assise. Agli atti anche la drammatica intercettazione ambientale che registra le fasi del sequestro: nell'auto della vittima c'era una cimice. La microspia capta le voci concitate dei rapitori, la supplica della vittima di risparmiare la figlia e il pianto accorato della bimba che, dopo il rapimento, chiama la madre per raccontarle quanto accaduto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati