Valenti: “Gli anziani di Palermo tra i più emarginati d’Italia”

PALERMO. Palermo è l’ultima città tra i principali capoluoghi d’Italia per qualità dei servizi offerti agli anziani. Il dato è emerso oggi a Palermo nel corso del secondo appuntamento del tour "Palermo InTenda; Riaccendi-Amo la città" organizzato dal Movimento PerPalermo.
A Borgo Vecchio sono stati affrontati i problemi degli anziani anche grazie all’intervento di altre associazioni cittadine.
Dall’analisi condotta dal Movimento PerPalermo si evince che le spese che l’Amministrazione destina alla terza età sono in linea, e in alcuni casi superiori, alla media delle altre grandi città d’Italia. Ma il denaro è speso male e la qualità offerta dei servizi è tra le più basse del Belpaese.
«C’è un grande lavoro condotto dalle associazioni private che è scarsamente supportato dall’amministrazione – ha spiegato Giuseppe Valenti, presidente del movimento “PerPalermo” -  Crediamo fermamente che sia necessario realizzare spazi dedicati agli anziani in ogni quartiere, in modo da valorizzare il loro tempo. Soltanto una percentuale molto bassa di anziani riceve assistenza sociale e anche domiciliare a Palermo. A Borgo Vecchio – ha concluso Valenti – abbiamo riscontrato grande curiosità nei confronti della tenda, che però non si è espressa in grande partecipazione. Stiamo cercando di trovare la chiave adatta per dare voce ai cittadini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati