Pallanuoto, il Telimar espugna Cosenza

La squadra palermitana del presidente Marcello Giliberti batte 11-3 i calabresi e resta al secondo posto nel campionato di serie B maschile. Poker di Galioto

PALERMO. Il Telimar fa sua l'ultima partita fuori Palermo della stagione regolare. La squadra di Marcello Giliberti batte 11-3 il Cosenza nella quattordicesima giornata del campionato di serie B maschile di pallanuoto e restano secondi a 4 lunghezze dalla capolista Payton Bari.
Per il coach Occhione, non è ancora possibile schierare Calabrese e l'esperto mancino Di Costanzo, così spazio al mancino Raimondo, che ripaga la fiducia del tecnico segnando 4 volte. Ottime le prove dei giovani Galioto, poker di gol anche per lui, e Salemi, una rete e tante controfughe. I due gioiellini del Telimar (classe '93) sono stati di nuovo convocati in nazionale di categoria per un allenamento collegiale a Ostia dal 24 al 27 di questo mese.
Tra le fila cosentine brilla Spadafora, autore di tutte e 3 le reti della sua squadra.

 
Ecco il tabellino della partita:

Cosenza-Telimar 3 - 11 (0-3, 2-1, 0-5, 1-2)  
Cosenza
Olivito, Fasanella, Boccia, Buonocore, Cerzosimo, Colosimo, Ranalli,   Spadafora 3(1 rig), Guaglianone, Perri, Manna, Marozzo, Caruso. All. Manna. Superiorità 1/4 + 1/2 rig.

Telimar
Buscemi, Covello 1, Scafidi, Sambito 1, Salemi 1, Chianello, Nieves, Raimondo 4, Sansone, Galioto 4, Campora. All. Gaetano Occhione. Superiorità 1/5

Arbitro Barbera di Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati