Zamparini: "Da sempre contro Moggi e Giraudo"

PALERMO. Non le ha mai mandate a dire Zamparini, e non lo fa neanche questa volta a proposito di Calciopoli 2. In particolare il presidente del Palermo, durante la conferenza stampa di oggi a Boccadifalco, ha da ridire sulla linea difensiva da Moggi e dai suoi avvocati in questi giorni. «Io capisco che Moggi si debba difendere. Ma non mi piace che per difendersi, uno debba gettare m…. sugli altri, quando la montagna di m…. è tutta sua». L’ex direttore generale della Juventus, secondo Zamparini vuole dimostrare che tutti telefonavano ai designatori, ma Zamparini a questo proposito ha la sua spiegazione, anche riguardo alle intercettazioni di telefonate tra Facchetti e l’ex designatore arbitrale Bergamo, venute fuori in questi giorni. «Anche io chiamo il designatore Nicchi. Non lo chiamo per farmi mandare un arbitro, ma per parlare dell’operato degli arbitri e dargli consigli a proposito. Se in passato gente come me chiamava per parlare di arbitri, l’unica ragione era quella di difendersi da un’organizzazione esterna che si organizzava per vincere barando. È proprio questo il motivo che spingeva anche Facchetti a chiamare, anche perché ho conosciuto Facchetti e lo ritenevo una persona di una serietà e correttezza estreme». Come sempre nessun pelo sulla lingua del presidente rosanero, che poi definisce Moggi come l’uomo che capisce di più di calcio in Italia, «ma allo stesso tempo non è il più bravo a rispettare i valori sportivi». E proprio su quest’ultimo aspetto, Zamparini è convinto che la colpa non sia solo di Moggi. «Se ha fatto ciò che ha fatto, è colpa della sua proprietà. Se avesse lavorato con me, non si sarebbe permesso di assumere certi comportamenti. Se gioco a briscola – ha aggiunto Zamparini –voglio vincere perché sono il più bravo e rispettando le regole, e non barando». Sempre a proposito di Calciopoli 2, Zampa ha commentato le parole del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che, a margine della riunione in Lega di oggi, si è chiesto se valga ancora la pena rimanere nel mondo del calcio. «Che torni a fare solo film allora – ha scherzato Zamparini -. Anche se comunque sta facendo bene pure nel calcio». Infine il presidente rosanero parla della lotta scudetto. «Credo che vincerà l’Inter. È due volte più forte della Roma. Però, faccio il tifo per i giallorossi, quantomeno per cambiare». Stasera, però, ci sarà Inter – Juventus e almeno per stasera il tifo di Zamparini sarà tutto dalla parte dei nerazzurri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati